coltello

•23 marzo, 2010 • 1 commento

è normale ogni tanto pensare al passato.
ricordare quello che è stato, ricordare quello che ci ha fatto diventare quello che siamo: i momenti belli, i momenti brutti, ingredienti della ricetta che ci ha fatto crescere.

è un problema quando il passato torna costantemente, quando non si fa altro che basarsi su fatti o persone del passato per prendere decisioni.
non sempre determinati comportamenti causano le stesse reazioni: la vita è un pentolone con tanto liquido in movimento, con un cucchiaio non si riuscirà mai a prendere le stesse molecole di acqua.

il passato può essere un arma, la cosa importante è riuscire a rivolgere la lama nel verso giusto.

stop

•26 novembre, 2009 • 1 commento

ogni periodo, prima o poi, deve terminare con un punto.
per riprendere fiato, per distanziare il periodo che segue, per cominciarne uno nuovo.

scelte

•5 novembre, 2009 • 2 commenti

la vita è fatta di scelte, noi siamo fatti di scelte.
gli abiti che indossiamo, il nostro taglio di capelli.

noi siamo fatti di scelte, la vita è fatta di scelte.
quale strada prendiamo, quale persona incontriamo.

noi siamo fatti di scelte.
incerte, certe. ogni strada ci porta su un’altra.

la vita è fatta di scelte.
giuste, sbagliate. un abito in più nel nostro guardaroba.

passato

•17 settembre, 2009 • 2 commenti

Sono scivolato all’inferno…
eppure ho freddo.

continuità

•27 agosto, 2009 • Lascia un commento

ombre affollano il mio soffitto,
fantasmi sfumati di sogni mancati.

aspetto che il sole le dissolva,
prima che si trasformino in realtà.

nuvole

•31 gennaio, 2009 • Lascia un commento

le nuvole in cielo si muovono veloci, cerco di seguirle con lo sguardo: si sovrappongono, si intrecciano, si fondono, si scontrano, si distanziano, si perdono all’orizzonte.

Intravedo il cielo, una stella brilla luminosa.

digital world

•21 settembre, 2008 • Lascia un commento

finalmente ho ritrovato il mio mondo, le mie origini, quello in cui credo. solo due link per cercare di farvi capire…

e

sapereaude

“Qui da noi non c’è la guerra
e per noi questo è normale
perché qui non c’è la terra
questo è il mondo digitale

Qui sei solo il tuo pensiero
non sappiamo la tua razza
se sei bianco, giallo o nero
quel che porti ci interessa”

grazie di tutto.. esc.